Vediamo insieme qualche dato per il mercato americano di RIM, l’azienda canadese che produce BlackBerry e il tablet PlayBook; la fonte delle statistiche è Comscore:

RIM è stata l’unica a mantenere costante la sua quota di mercato/sottoscrizione contratti in percentuale rispetto al totale di utenti con età > 13 anni , mentre le altre a eccezione di Apple sono andate in segno negativo.

A gennaio 2011 gli abbonati erano 100 milioni, a gennaio 2012 gli abbonati contati sono 101.3 milioni con un aumento percentuale dell’1.3%; vediamo i sistemi operativi degli smartphone sottoscritti e a seguire una tabella che mostra aumenti e decrementi:

possiamo notare che RIM sia in terza posizione appena dopo Google e Apple; vediamo il confronto

solo Google e Apple hanno il segno positivo, RIM perde qualcosina ma gli altri sistemi operativi sono ancora troppo fragili per rappresentare una minaccia a livello di mercato, di brevetti e altro invece è tutta un’altra storia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...